HOME  |  NEWS  |  REACTION  |  GALLERY  |  GUIDE  |  WORK  |  PEOPLE  |  SPONSORS  |  CONTACT  |  LINKS

Estate Caliente

 

Portfolio


Il caldo di quest'anno non sembra lasciare tregua alle povere dita in fiamme dei climber. La ricerca di luoghi freschi dove la pressione rimane su valori normali si rivela essenziale. E cosi dopo i Teva Games la mia estate inizia con l' improvvisata Coppa Italia di Ivrea comunque ben riuscita ma tracciata con un caldo umido che lasciava presagire ad un estate di fuoco. Da ivrea a Barcellona in compagnia di Arocena e Brasco per aprire le vie per la coppa del mondo. Clima ancora peggiore con cinque giorni di fuoco all' interno del Palau Sant Jordi. Unico obiettivo alla fine della giornata di lavoro era di raggiungere la superclimatizzata camera dell Ayre Hotel. Dopo la settimana di tracciatura in terra spagnola e qualche bella performances di grado 9?? la stanchezza si fa sentire. Ma The show must go on e cosi bisogna mettersi sotto per rivoluzionare come ogni anno la Runout Climbing School in vista dell' imminente apertura di settembre. Tra il delirante monta smonta , i lavori di pittura ed il battente del trapano che in qualche luogo un po segreto non smette di macinare nuove vie , si avvicina l data del Rock Master. la coppia Gnerro - Godoffe si riunisce per dar vita al Sint rock boulder Contest. Purtroppo la mia forma in difficile ripresa deve essere sostituita un po dall' esperienza di tracciatura fatta nelle numerose gare di boulder degli ultimi anni. La settimana rimane un calvario tra alti e bassi ma alla fine lo spettacolo arriva. ma dopo il Rock master non ci si ferma e si torna a casa per rimontare le 5000 prese della Runout tirate a lucido. Ma la roccia ora diventa meta solo per il fine settimana ed è cosi che una domenica di Settembre ci si ritrova insieme ad amici su invito del mastro chiodatore di Traversella al secolo Caio , nel tentativo di liberare qualche vecchio progetto da lui chiodato anni orsono. La fantatstica linea di cui parlo gia battezzata con il nome di Codardia prende vita e dopo i passaggio mio e di Marco nasce un interessante via anche per i cosidetti Big che abbiano voglia di cimentarsi su di uno stile tutto naturale e di non facile impostazione. A parte " l' impostazione la via richiede forza sulle dita e grande resistenza sugli avambracci. Intanto dopo una visita qua e la nei vari settori si vede chiaramente che linee molto piu dure e meritevoli di essere liberate ci richiameranno da queste parti...nel frattempo la Ruonout apre...inizia la lunga stagione della resina.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

home | news | reaction | gallery | guide | work | work | sponsors | contact | links