HOME  |  NEWS  |  REACTION  |  GALLERY  |  GUIDE  |  WORK  |  PEOPLE  |  SPONSORS  |  CONTACT  |  LINKS

Bard Boulder Contest

2009

 

Portfolio


Quest' anno la fortuna assiste l' evento e dopo un inverno troppo lungo con un freddo intenso e costante al quale non eravamo piu abituati, finalmente la primavera bussa alle porte permettendo il regolare svolgimento della manifestazione. E allora eccomi di nuovo qui nel mio ruolo di scalpellino....non è roccia facile al cubo e per rendere un blocco scalabile devi passare un bel pò di tempo armato di martello e scalpello per togliere quell' infame crosta marcia che nasconde la parte sana del blocco...quindi se un granello si spacca sotto le vostre suole, non stupitevi. Senza un duro lavoro vi si sarebbe tolta una piastra larga una mano...ma alla fine i blocchi vengono e sempre di ottima qualita. Quest' anno il giro sia per gli uomini che per le donne non era affatto facile ma questo e quanto la natura avara del Cubo offre agli audaci...per quanto riguarda il facile non c'e stato alcun problema. Il bosco ne è pieno.Come si dice di solito...mi son tolto il dente... ma qui di Dentisti non se ne trovano molti e il blocco che prende tale nome offre poche soddisfazioni e fa tribolare anche i più forti. Tacco e Punta impegnano i piu forti... e solo Tonoli e Moroni raggiungono il top di Punta . Tacco resta irrisolto mentre Anima Nera rimane rimane freddo chiuso nella sua solitudine in compagnia della statica che avrebbe permesso a chi l' avesse vinto di raggiungere la via d' uscita in totale sicurezza. Il Naso non vede salite ma probabilmente colava umidita visto i grossi problemi che ha offerto ai boulderisti. Brave le donne presenti a partire dalle piu conosciute che rispondono ai nomi di Chiappa ,Battaglia ,Longo ,Gianmarco, fino ad arrivare alla nostra Runouter Giada che addirittura arriva in finale e con i suoi tredici anni inizia a spingere con forza per farsi spazio, e all ' altra atleta Made in Runout Valentina ...Bravi anche gli amatori che vengono lì anche solo per far festa senza alcuna velleità di classifica. Il sole piano piano se ne và e il bosco riprende il suo aspetto oscuro. Per la nostra armata è ormai giunta l' ora di trasferire armi e bagagli al Forte di Bard dove Io e Marzio stiamo settando il tutto per la fase finale dell' evento. Ore 20.00...tutto procede regolare. Gli atleti in isolamento , come leoni in gabbia aspettano di uscire nell' arena. Si stanno affilando le unghie ma d' altronde il montepremi in palio non è da poco...Iniziano le donne con una gara esaltante alla fine della quale Claudia Battaglia si aggiudica la vittoria. Qualche piccolo cambio e si parte con gli uomini...Blocco 1...disastro. L' umidita della sera cambia radicalmente i primi movimenti e quasi nessuno sembra schiodarsi da terra...un susseguirsi di schiaffoni al volume iniziale non da alcun risultato. Io e Marzio ci guardiamo stupiti...tutti sul secondo blocco quindi. Si riparte da zero....qualche piccolo aggiustamento al volo e la gara riprende regolare.Dei dieci finalisti ne rimangono alla fine solo cinque. Il terzo blocco spettacolare e giusto nell' intensita vede il rosso volante aggiudicarsi la fetta piu grossa del bottino seguito poi da Ceria " Maceria" e dal sempre presente Pietro Tonoli...a gara finita gli organizzatori che tante energie hanno speso per rendere possibile la manifestazione si sentono soddisfatti e tirano un sospiro di sollievo. Piu di duecento boulderisti hanno caricato di energia il bosco del Cubo...un buon segnale per ciò che avverrà il prossimo anno....

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

home | news | reaction | gallery | guide | work | work | sponsors | contact | links